Sauna, la nuova formula dell’eterna giovinezza

Al giorno d’oggi, tutti o quasi, hanno sentito la parola “Sauna” e sanno a grandi linee di cosa stiamo parlando; per chi volesse approfondire l’argomento e saperne di più, in questo post troverete tutto quello che c’è da sapere sul mondo della sauna: dalla temperatura agli indumenti, dai benefici alle componenti interne e perché no, anche qualche curiosità.

La parola sauna, è un’antica parola finlandese che poteva essere originariamente legata al significato di dimora invernale;infatti ogni casa (o quasi) ha la propria sauna, per superare al meglio i freddi e lunghi inverni in Finlandia, facendo in media la sauna almeno una volta a settimana.

Dovremmo prendere spunto e iniziare a fare più saune anche noi, ma intanto iniziamo a capire qualcosa di più…vi siete mai chiesti come si fa una sauna?

Per prima cosa si consiglia di fare un pasto leggero e di bere una tisana per avere una riserva di liquidi in corpo, successivamente si prepara il corpo con una doccia d’acqua tiepida in modo da avere i piedi caldi; a questo punto siete pronti per entrare in sauna rigorosamente nudi o coperti con un asciugamano in cotone o fibre naturali.

In Italia ci sembra una cosa poco ortodossa quella di entrare nudi, ma dovete sapere che sono pochissime le saune che ammettono l’uso del costume, perché con le alte temperature le fibre tecniche possono rilasciare sostanze tossiche per la pelle e nell’aria.

Finalmente siete all’interno della sauna dove troverete la stufa(il kiuas), dalla quale viene emanato il vapore caldo e sulla quale sono poste le pietre calde (kivet); proprio sopra queste pietre si versa l’acqua contenuta all’interno del secchio in legno (ämpäri) con il mestolo (kaula). In questo modo la temperatura si alza fino ad arrivare tra i 90-100° ed il livello di umidità è veramente basso per far si che il sudore evapori e che la pelle non si riscaldi troppo.

All’interno di ogni sauna è presente una clessidra, ma voi sapete qual è il tempo da trascorrere nella sauna?

Se siete neofiti ed è la vostra prima sauna, si consiglia di non superare i 10 minuti, per le volte successive invece è consigliata una permanenza tra i 10 e 15 minuti, seduti o sdraiati comodamente nella panca in legno, con le gambe piegate e i piedi alla stessa altezza della seduta; trascorso il tempo di permanenza all’interno della sauna, è opportuno di alzarsi con calma per evitare capogiri.

Una volta usciti dalla sauna bisogna procedere con una doccia o un bagno in acqua fredda per riattivare la circolazione e abbassare la temperatura corporea; per reintegrare i liquidi persi è bene bere una tisana, dell’acqua aromatizzata con fette di limone e mangiare della frutta fresca.

Finito questo processo di reidratazione, potete distendervi e rilassarvi su un lettino per una decina di minuti per permettere alla pressione sanguigna di ritrovare i valori normali.